Tanta esperienza, qualità e determinazione, 8 anni di professionismo su strada alle spalle, diamo il benvenuto a Riccardo Chiarini.
Inizia a dare i suoi primi colpi di pedale nel 1993 all’età di 9 anni, seguendo le orme del padre.
Dai 16 anni si appassiona realmente ottenendo i primi risultati, dopo 3 anni di dilettanti, riesce a fare quello che sognano tutti i giovani quando si avvicinano al mondo del ciclismo: passa professionista.
Inizialmente con L’Androni Giocattoli fino al 2007, anno in cui passa alla LPR e riuscirà a confrontarsi nei grandi giri come: Giro d’Italia e Tour de France.
Nel 2010, con i colori del team De Rosa, ottiene la sua prima vittoria da professionista al Trofeo Matteotti e la convocazione in Nazionale.
Dal 2011 al 2013 porta nuovamente i colori dell’Androni Giocattoli, alla corte di Gianni Savio raggiungendo sempre buoni risultati.
Alla Milano – San Remo 2013 lo vediamo vittima di una brutta caduta riportando così 27 fratture, pensava fosse finita la sua carriera ciclistica e invece, facendo leva sulla propria forza di volontà, decide di salire nuovamente in sella.
Erano già degli anni che in inverno si allenava in mountainbike, quindi nel 2014 passa alle ruote grasse con la Torpado sudtirol, squadra per la quale ne difende i colori per 6 anni, con solo una parentesi nel 2017 alla NOB – delle Italia.
Esordisce nel migliore dei modi vincendo una tappa alla Cape Epic ed è riuscito a confermarsi negli anni, ottenendo vittorie e piazzamenti importati come: 1º all’Etna Marathon (Marathon world series), 4º al campionato Europeo di Spilimbergo, diversi piazzamenti all’Andalucia bike race e difficilmente si fa sfuggire il podio alle granfondo e Marathon Toscane, spesso lo abbiamo visto difendere i colori della maglia azzurra.
Dal 2022, alla ricerca di nuovi stimoli e visti i buoni rapporti da sempre intercorsi tra lui, Francesco Casagrande e Francesco Failli, passa sotto l’ala di patron Taddei, ha influito sulla scelta del nostro nuovo portacolori anche uno dei main sponsor, ovvero: Specialized, possiamo affermare che il marchio è una garanzia.

Siamo felici ed orgogliosi di averti tra di noi e forza Chiaro!

Riccardo Chiarini